06luglio-Locandinaridweb

Il DMV Orchestér, fondato dalla violinista Michela D'Amico e dal ballerino Matteo Veltro, nasce nell'aprile del 2015 dall'idea di due giovani artisti, allora ventitreenni, di dar vita ad un progetto che unisca le loro due discipline: la musica e la danza. L’intento di lavorare in sinergia si è reso lampante a partire dalla scelta stessa del nome della compagnia, nel quale la scrittura greca di Orchestér suggerisce tanto l’idea di “danzatore”, significato proprio del termine, quanto quella di “orchestra”, che rimanda, quindi, alla parte musicale.


Il progetto, basato sulla sinergia delle due arti, e in particolare sull’utilizzo di musica classica abbinata a danza contemporanea, si propone di scegliere le storie dei propri lavori prendendo spunto da vicende storiche, vite di personaggi illustri, novelle, miti o altre forme letterarie, artistiche o scientifiche, combinandole in un prodotto originale che, per quanto rivisitato, mantiene uno stretto legame con la fonte prescelta.


La peculiarità del progetto, oltre che nella ricerca delle trame, consiste nella scelta di utilizzare musica dal vivo, proponendo brani originali ed evitando le trascrizioni, così da rispettare il più possibile il carattere della musica proposta.


Inoltre il DMV è fondato da giovani e si propone di fornire opportunità ai giovani, che, compatibilmente con le esigenze di scena, sono i protagonisti tanto della parte coreutica quanto di quella musicale. L'intenzione dei creatori, specialmente nel caso di progetti che si prestino particolarmente, è quella di rappresentare i propri lavori non solo nelle consuete cornici di teatri e auditorium, ma anche in occasioni più inusuali, allo scopo di avvicinare il maggior numero possibile di persone, i giovani in particolare, a questa forma di arte globale.

Create a website